“Lo spirito olimpico non è né la proprietà di una razza, né di una era.”

Barone Pierre Decoubertain

La storia

Le olimpiadi, il sacro fuoco del rispetto

C’è un momento sportivo “assoluto” che avviene ogni quattro anni, quello in cui le bandiere di tutte le nazioni del pianeta sfilano sotto i cinque cerchi olimpici. E ancor prima che sport, quel momento è ritualità, è una fiamma che percorre migliaia di chilometri prima di accendere il fuoco del rispetto universale. L’olimpiade è molto di più di una manifestazione sportiva.

La “nostra” storia

“amici per la pelle” sullo sfondo dei cinque cerchi

In “amici per la pelle” l’olimpiade erge a protagonista della storia. E’ grazie a quell’olimpiade che nasce una delle amicizie più significative del mondo sportivo. E’ grazie a quell’olimpiade che si incrociano le vicende umane di due grandissimi atleti e prima ancora… due grandi uomini.

Il prestigioso “timbro” olimpico alla storia narrata è insito anche nella commovente prefazione di un emblema dello sport olimpico italiano: quel Jury Chechi capace di vincere un oro e a distanza di otto anni, dopo essersi ritirato e dopo essere tornato per una precisa ragione affettiva personale, vincere un bronzo ancor più sfavillante dell’oro.

Amici per la pelle.

Acquista il libro

Jury Chechi: le belle storie per un mondo migliore

Da atleta, penso in ogni caso che la performance, il record, la sconfitta e la vittoria siano e debbano restare i protagonisti delle Olimpiadi, poi, però, incrociamo storie come l’amicizia tra Jesse Owens e Luz Long.

E allora, di fronte a questa storia, svesto i panni di atleta e vesto quelli di uomo e di padre: abbiamo il dovere di raccontare e far conoscere queste gesta umane perché è soprattutto grazie a queste storie che possiamo coltivare il sogno di vivere in un mondo migliore e trovare gli stimoli per contribuire a costruirlo, giorno dopo giorno.

Una storia unica, di sport e di amicizia

Li volevano uno ariano, l’altro nero, ma loro su quella pedana furono soltanto uomini e leali avversari

Acquista il libro
Vai allo store

Scegli un percorso
e continua la storia

Jesse Owens

Luz Long

Le olimpiadi

Berlino ’36